Pubblicato in: Audiolibri, Non Solo Review

Ma quanto è bello farsi raccontare una storia?

In Italia gli audiolibri stanno riscontrando una crescita esponenziale. Ormai il 14% degli italiani ne è fruitore abituale. Al primo posto in Europa la Germania, seguono Polonia e Regno Unito. ⁠Tra i paesi del sud del Mediterraneo l’Italia ha il tasso di crescita più alto.

Gli audiolibri forniscono nuove occasioni per leggere, anche per i lettori forti. Possono tornare utili a chi viaggia molto, essere ascoltati in macchina, mentre si corre al parco, mentre si cucina. Le occasioni sono infinite. Anche i podcast stanno riscontrando sempre più successo. C’è tuttavia una distinzione da fare: gli audiolibri sono romanzi che vengono letti, spesso da attori famosi, i podcast invece vengono scritti appositamente e costituiscono al momento un mercato più ristretto rispetto a quello degli audiolibri.⁠

Dove trovarli? Ecco alcuni suggerimenti:⁠


-Audible e Storytell. Sono distributori di audiolibri e producono titoli a loro volta. Propongono una una formula stile Netflix con abbonamento mensile. Solitamente propongono una prova gratuita. Sono disponibili anche in applicazioni per smartphone. ⁠

-Emons Edizioni, Salani Editore. ⁠

-Su Radio Rai 3 si possono ascoltare online i podcast della trasmissione “Ad Alta Voce” in cui attori famosi leggono libri. ⁠

Per me sono stati una vera e propria rivelazione! ⁠

Viaggiando molto per lavoro quello degli audiolibri si sta rivelando un sistema estremamente piacevole di scoprire nuovi romanzi!! ⁠
A questo proposito, a partire da questo mese, sul mio blog verrà dedicata una sezione agli audiolibri ascoltati, recensiti e consigliati da me!!⁠

❣️Voi li ascoltate?? Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate!! ❣️⁠

🖤

Autore:

Scrivo di libri. Cento ne penso, mille ne faccio e non è mai abbastanza. Mi piace fare domande. Ho un grande Amore nel cuore. Sono brava a inventare nomignoli per il mio gatto rosso tutto pelo…

3 pensieri riguardo “Ma quanto è bello farsi raccontare una storia?

  1. Ascolto (e ho intenzione di ascoltare) diversi podcast, ma gli audiolibri non hanno guadagnato il mio favore. Ne ho ascoltati un paio, ma non mi soddisfano come leggere il libro (forse perché erano entrambi dei classici impegnativi, dovrei provare con qualcosa di più leggero).

    Piace a 1 persona

    1. Ti capisco, nel senso che anche a me ascoltare un libro non da la stessa soddisfazione che provo nel leggerlo. A mio avviso si tratta proprio di due esperienze diverse che non è possibile paragonare e sicuramente, l’ascolto non può sostituire un libro. Proprio perché quella dell’audiolibro è un’esperienza diversa, nella mia esperienza ho potuto apprezzarla moltissimo. Io sto ascoltando “Stoner” letto da Sergio Rubini e mi sta piacendo molto. ovviamente però è tutto molto soggettivo! 😉

      Piace a 1 persona

      1. A me invece da fastidio non poter decidere la velocità di “lettura”: se fosse solo audio, pazienza, ma sapere che c’è un libro e che potrei rallentare o velocizzare a piacimento mi infastidisce🤷🏻‍♀️

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.